STUDI SULLA PROIEZIONE DELLA LUCE E DELL’OMBRA

Artista: ELENA RUDATIS

Intervento pittorico sulla porzione più ampia del lembo di stoffa richiamante la tonalità di sfondo della carta utilizzata.
È stato scelto di portare un allungamento prospettico sulla riproduzione del volto colpito dai raggi luminosi e di effettuare un intervento cromatico relativo alla scomposizione della luce stessa, protagonista della ricerca del Maestro.

Intervento grafico selezionato da “Trattato della Pittura – Parte Quinta – Dell’ombra e lume, e della prospettiva” ricondotto su due porzioni minori dell’abito, come dialogo accompagnante.

I Int. (par.622):

“Quella parte del corpo illuminato sarà piú luminosa, la quale sarà piú vicina all’obietto che l’illumina. Provasi, e sia la parte del corpo illuminato opc, e l’obietto che lo illumina sia ab; dico che il punto c è piú illuminato che alcuna altra parte di tal corpo, perché l’angolo acb, luminoso che la percuote, è piú grosso che alcun altro angolo che in tale superficie generar si possa.”

II Int. (par.632):

“Quasi mai potremo dire essere che la superficie de’ corpi illuminati sia del vero colore di essi corpi.”


ELENA RUDATIS – Artista, performer, Life Coach

www.elenarudatis.it

Lascia un commento