IL Teatro della Moda Scuola di moda Milano

Abito di Ludovica Lovetti

Liberamente ispirato a “Codice Leicester”, Manoscritto, 1506 – 1510, Collezione privata di Bill Gates.


Per quest’opera mi sono ispirata alle opere idrauliche di Leonardo da Vinci, in particolare agli studi e ai disegni sui diversi moti dell’acqua presenti nel Codice Leicester.
Ho voluto unire il tema dei corsi d’acqua e dei vortici da lui teorizzati all’attuale problema legato all’utilizzo eccessivo della plastica: una delle maggiori cause di inquinamento ambientale, soprattutto in ambito acquatico.
L’abito idealizza un corso d’acqua che nasce da una sorgente situata nella scollatura anteriore e si dirama verso le spalle andando poi a creare una cascata che dalla scollatura della schiena scende fino all’orlo del vestito.

La plastica utilizzata per rappresentare i getti d’acqua è ricavata da bottiglie di plastica tagliate, arricciate e applicate a una base in pvc, con la quale ho realizzato anche la bordatura di collo e spalle.
Infine con del compensato ho creato gli accessori che rappresentano degli ingranaggi di macchinari idraulici, posizionati sulle spalle per rendere l’idea dell’acqua che si incanala, sfociando poi nella cascata.

Lascia un commento